Catalogue

Janos Reismann

Janos Reismann

1959 un fotografo ungherese in Sardegna

Facebook Twitter LinkedIn Posta elettronica WhatsApp Telegram
ISBN
978-88-89545-24-9
Publisher
Imago Multimedia
Co-publishing
-
Genre
Arts
Subject
Figurative arts and photography
Series
Carta per gli occhi
Edition
2010
Support
Paper
Pages
160
Binding
Stitched hardback binding
Dimensions
cm
N° of volumes
1
Illustrations
Yes
Publication language
Italian
Original language
-
Parallel text
-
Appendix
-
School book
No
Availability
On sale
Distribution
Yes
Price
50,00 €

ános Reismann è considerato il più grande fotografo ungherese e uno dei più importanti a livello mondiale. Amico e collega di Robert Capa, David Seymour, Henri Cartier Bresson, Max Alpert, John Heartfield, János Reismann immortalava senza trucchi o manipolazioni persone e luoghi nel loro ambiente quotidiano. Il suo stile, volutamente indifferente, alla macchina fotografica chiedeva solo la registrazione della visione nella sua cruda nudità. Giunto in Sardegna nel dicembre del 1959, l´isola lo costrinse a cambiare sguardo e stile, gli fece ritrovare la passione per la semplicità con quei nudi paesaggi di pietra, quei paesini solidi al limite del mondo. E gli stoici isolani, i visi segnati dal sole della lotta quotidiana. Sono immagini inattese di una Sardegna arcaica e placida, il capolavoro dell´artista. Venti di esse furono scelte per un piccolo libro con i testi di Carlo Levi dal titolo ´Tutto il miele è finito´. In questo volume sono raccolti gli scatti più belli di quel reportage fra cui immagini uniche e mai pubblicate prima d´ora in Italia.